12 Febbraio 2021

Introduzione delle Funzioni di Firma CAdES per le applicazioni 2g

Nell’ottica di fornire agli utenti delle applicazioni 2g sempre più strumenti orientati alla dematerializzazione dei documenti, GESINF ha rilasciato una importante funzionalità aggiuntiva all’interno del framework per la gestione integrata delle firme CAdES.

Tramite tale funzionalità, configurabile come modulo aggiuntivo delle applicazioni 2g, è possibile definire un ciclo firme su virtualmente qualunque registrazione applicativa, quali ad esempio le autorizzazioni su contratti, su ordini o disposizioni di pagamento, ottenendo come risultato un documento firmato p7m conforme alla deliberazione CNIPA 45/2009 e s.m.i. ed al Regolamento Europeo eIDAS, per le parti inerenti le firme non qualificate.

Il processo impiega una catena di algoritmi crittografici conformi alle linee guida ed alle best practices pubblicate dal NIST - National Institute of Standards and Technology - che descrive gli standard crittografici impiegabili dalle agenzie governative USA, e garantisce pertanto un livello di sicurezza e di non ripudiabilità molto superiore alla semplice annotazione informatica basata su login utente. Sotto il profilo crittografico il processo è basato su certificati CA X509 (v3) RSA 4096 bit self-signed e certificati utente X509 (v3) RSA 2048 bit self-signed, prodotti dal framework applicativo, e quindi non richiede il reperimento di certificati presso terze parti.

Per le sue caratteristiche tecniche il processo di firma è idoneo all’attribuzione dello status di Firma Avanzata di cui al Dpcm 22 febbraio 2013, per gli enti interessati a tale requisito e ad adottare le procedure amministrative richieste dallo stesso.

Le funzionalità di firma possono essere configurate in funzione delle specifiche esigenze del cliente, concordando tempi e costi di attivazione.

 

2 Marzo 2021

Gesinf rilascia il modulo 2g per l’interfacciamento avanzato ai sistemi documentali esterni.

Gesinf annuncia il rilascio dell’interfaccia avanzata verso i sistemi documentali esterni, concepito per consentire la condivisione completa e totalmente personalizzabile dei documenti tra le applicazioni 2g e questi ultimi.

Il nuovo modulo sfrutta un avanzato meccanismo di individuazione dei repository documentali, facilmente customizzabile, basato sui dati contenuti nelle registrazioni all’interno delle applicazioni, unitamente ad una nuova struttura degli allegati, organizzati per cartelle. Con tale meccanismo è possibile definire più categorie di allegati per ogni tabella/elemento applicativo, ciascuna delle quali può puntare ad una diversa cartella nella struttura del documentale esterno, individuata da campi o espressioni liberamente configurabili. A completamento delle funzioni del nuovo modulo di interfaccia vi è la capacità di assegnare i diritti di accesso alle singole categorie in funzione dei profili utente, potendo così distinguere la natura dei documenti in termini di riservatezza.

L’elevata versatilità del nuovo modulo consente alle applicazioni 2g di condividere in tempo reale i documenti elettronici presenti all’interno di un sistema documentale esterno, anche in termini di alimentazione degli stessi, definendo una struttura comune differenziabile sulla base del singolo dato gestito e sulla categorizzazione dei documenti ad esso associati.

Il primo sistema interfacciato con il nuovo modulo è rappresentato dalla piattaforma per la gestione dei documenti IShareDoc di DigiOne, azienda leader nel settore, con la quale Gesinf ha affrontato importanti progetti in cui le applicazioni 2g e il mondo del documentale condividono lo stesso eco-sistema informativo.

8 Aprile 2020

Gesinf diventa Cloud Service Provider qualificato AGID

Gesinf annuncia che l’azienda è stata iscritta nel Catalogo dei servizi Cloud – cloud marketplace AGID – in qualità di Cloud Service Provider qualificato – CSP di tipo B, con decorrenza dal 17/12/2019. La qualificazione attesta che l’infrastruttura GESINF possiede i requisiti previsti dalla circolare AgID n. 2 del 9 aprile 2018, necessari per erogare servizi Saas – Software as a Service – qualificati ai sensi della Circolare AgID n. 3 del 9 aprile 2018.

Si tratta di un importante traguardo che pone Gesinf come partner strategico per le iniziative di migrazione al cloud ed ai servizi Saas delle pubbliche amministrazioni, secondo quanto previsto nel Piano Triennale per l’informatica nella Pubblica amministrazione, approvato con DPCM del 31 maggio 2017. Il Piano ha come obiettivo l’aumento della qualità dei servizi offerti in termini di sicurezza, resilienza, efficienza energetica, continuità di servizio, anche attraverso la riqualificazione delle risorse interne, e di assicurare risparmi di spesa da parte delle PA coinvolte.

GESINF completa in questo modo un percorso di alta qualificazione iniziato da tempo con l’ottenimento delle certificazioni dei propri sistemi di gestione secondo le norme UNI CEI EN ISO/IEC 27001:2017, sistema di gestione della sicurezza delle informazioni, estese alle linee guida ISO/IEC 27017:2015 (erogazione servizi cloud) e ISO/IEC 27018:2014 (protezione dati personali per cloud pubblico), che si affiancano alla certificazione del proprio sistema qualità secondo la norma UNI EN ISO 9001:2015 per la progettazione, sviluppo, manutenzione, assistenza software ed erogazione di servizi Cloud e Saas.

La qualificazione GESINF è presente nel registro pubblico dei CSP qualificati, a cura dell'AgiD, consultabile cliccando qui.

20 Gennaio 2020

Gesinf presenta GARS, la soluzione per dematerializzare i rimborsi spese delle Federazioni Sportive Nazionali

Si è tenuta presso la sede FITET dello Stadio Olimpico di Roma, in collaborazione con la società produttrice CTware di Catania, la presentazione dell’innovativo sistema GARS, Gestione Amministrativa Rimborsi Spese, nell’ambito di una proposta integrata per dematerializzare l’intero processo di designazione, convocazione e gestione delle spese arbitrali, completamente on line, interfacciato con la procedura di amministrazione e contabilità CRP 2G in modo da consentire la contabilizzazione dei rimborsi in modo automatico.

La soluzione, già in sperimentazione alla Federazione Italiana Tennis Tavolo, prevede l’impiego dell’infrastruttura cloud di Gesinf per ospitare il sistema GARS, suite software dell’azienda catanese, appositamente concepita per la gestione on line di tutti i rimborsi spese delle persone convocate a vario titolo (consiglieri federali, tecnici, atleti, accompagnatori, ecc.) sia a livello centrale che territoriale.  La procedura permette l’invio on line delle note spese e di tutti gli allegati giustificativi in formato immagine o documento scansionato, riducendo i tempi di lavorazione ed eliminando la trasmissione di supporti cartacei. Con il coinvolgimento di Unimatica, azienda leader nel settore dell’archiviazione e conservazione digitale, da lungo tempo partner Gesinf, la procedura consente la conservazione sostitutiva di tutta la documentazione secondo la normativa vigente, più volte richiamata nelle circolari dell’Agenzia delle Entrate, in modo da completare la dematerializzazione dell’intero processo.

L’evento ha visto la partecipazione di numerose Federazioni Sportive Nazionali, interessate alle opportunità offerte dalle tecnologie cloud e dall’ottimizzazione dei processi amministrativi che ne deriva.

8 Gennaio 2019

Webinar ON LINE Sulle nuove funzionalità OPI/SIOPE+ per la trasmissione degli ordinativi di pagamento e incasso con le soluzioni Gesinf (Team Gov/Unipay).

Il Webinar descrive le nuove funzionalità introdotte nelle piattafome Gesinf per la gestione dei nuovi protocolli OPI/SIOPE+ per la trasmissione degli ordinativi di pagamento e incasso da parte delle pubbliche amministrazioni soggette alle nuove disposizioni.

Il Webinar affronterà i seguenti argomenti:

Introduzione ed Architettura delle soluzioni

- Aspetti normativi e di carattere generale

- Unimoney e i servizi di intermediazione e conservazione di Unimatica S.p.a.

- Il connettore OPI Connect di Team Gov

- La gestione degli OPI in Team Gov: novità e vincoli

Gli ordinativi di pagamento

- Il software Team Gov e le nuove funzionalità

- Il portale Unimoney di Unimatica

Gli ordinativi di incasso

- Il software Team Gov e le nuove funzionalità

- Il portale Unimoney di Unimatica